Materiale stampato dal sito INFOTDGEOVA.IT a cura di Achille Lorenzi

Home Novità Cerca Forum Dottrine Esperienze Citazioni
Sangue Libri Profezie Modifiche TNM Sanzioni Strategia
Video Mappa Links Cronologia Varie Sostieni Chi sono
NEWSLETTER: ___________
Monday, 24 July 2017 16:56
Cerca nel sito --Torna alla pagina precedente

:: LIBRO CONSIGLIATO

libro: Crisi di Coscienza

Crisi di coscienza.
Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Quasi nulla si sa dei "vertici" che guidano i Testimoni di Geova, di cosa accade durante le loro sedute deliberative, dei criteri che guidano le loro decisioni, spesso di enorme impatto nella vita dei fedeli: neppure gli aderenti ne sono al corrente. Terribilmente penetrante è il controllo esercitato sui "fratelli". Il libro testimonia il meccanismo che ha condotto uno di questi uomini, membro del Corpo direttivo, a entrare in una crisi di coscienza tale da fargli abbandonare il gruppo, e in esso una posizione di grande prestigio sociale, dopo 58 anni di appartenenza. (continua)

Spigolature
Non tutti sanno che...
"Dio non ha mai proibito le trasfusioni" Questo è quello che si legge in un'edizione della rivista "Consolazione" (ora "Svegliatevi!) degli anni '40: «Dio non ha mai giustificato determinazioni che proibiscono l'uso del sangue. È un'invenzione degli uomini che, come i farisei, non prendevano in considerazione la misericordia e l'amore di Geova. Servire Geova con tutta la nostra mente significa non escludere il nostro intendimento, specialmente se si tratta di una vita». — Consolazione (ed. olandese) del 1/9/1945, p.29. Questa posizione moderata non venne comunque adottata dal Corpo Direttivo. Attualmente i TdG considerano il ricorso alle trasfusioni di sangue, anche in casi di assoluta emergenza, una violazione della legge di Dio. Una veduta completamente opposta a quella espressa nella succitata rivista.

:: LA TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO ::

"Qual è la traduzione più corretta?"

Ecco cosa si legge nella Torre di Guardia del 15/4/95, p. 32:

Uno studioso apprezza la Traduzione del Nuovo Mondo

SECONDO il dott. Rijkel ten Kate, studioso di greco classico, le traduzioni bibliche olandesi non rendono accuratamente certe parole. Per esempio, in Luca capitolo 2, troviamo tre diverse parole greche (brèfos, paidìon e paìs) usate per descrivere le successive fasi della crescita di Gesù. Ciascuna di queste parole ha una diversa sfumatura di significato. In molte Bibbie, però, queste tre parole, o due di esse, sono genericamente rese "bambino". Qual è la traduzione più corretta?
Il dott. ten Kate spiega che nel versetto 12 la parola greca brèfos significa "neonato, bambino". Paidìon, che troviamo nel versetto 27, significa "fanciullino" e paìs, nel versetto 43, dovrebbe essere tradotto "ragazzo". "A quanto mi risulta", scrive il dott. ten Kate nel numero di marzo del 1993 di Bijbel en Wetenschap (Bibbia e Scienza), "non c’è una sola traduzione olandese che renda queste differenze in modo adeguato, in piena armonia col testo originale".
In seguito è stata mostrata al dott. ten Kate la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, disponibile in 12 lingue, fra cui l’olandese. La sua reazione? "Sono molto sorpreso", ha detto, "che ci sia in effetti una Bibbia olandese che tenga dovutamente conto della diversità fra i termini greci brèfos, paidìon e paìs". La Traduzione del Nuovo Mondo in olandese rende questi versetti in armonia col testo greco originale? "Perfettamente", risponde il dott. ten Kate.

[Nota in calce]
In questi versetti l’edizione 1967 della Traduzione del Nuovo Mondo in italiano manteneva la distinzione fra i tre termini usando rispettivamente "bambino", "fanciullino" e "ragazzo".

È davvero strano che la Watchtower abbia pubblicato un simile articolo, dato che nella Traduzione del Nuovo Mondo (TNM) del 1987 non hanno mantenuto in questi passi lo stesso modo di tradurre della versione del 1967. Nella TNM del 1987, che dovrebbe essere un miglioramento rispetto all'edizione del 1967, i versetti succitati vengono infatti tradotti in questo modo (commenti fra parentesi quadre miei):

12 E questo è per voi il segno: troverete un bambino [come nella TNM del 1967] avvolto in fasce e a giacere in una mangiatoia.

27 Ora sotto il potere dello spirito venne nel tempio; e mentre i genitori portavano il bambino ["fanciullino", nel 1967] Gesù per fare a suo riguardo secondo la consueta pratica della legge.

43 e completarono i giorni. Ma quando tornavano, il fanciullo ["ragazzo" nel 1967] Gesù rimase indietro a Gerusalemme e i suoi genitori non se ne accorsero.

Anziché migliorare, la loro traduzione è quindi peggiorata? Anche la TNM del 1987 sarebbe quindi diventata come tutte le altre traduzioni che "non rendono accuratamente certe parole" e che non traducono "in modo adeguato, in piena armonia col testo originale"?

Inoltre, qual è il significato di paidìon? Fanciullino, come nell'edizione del 1967; oppure bambino (1987)? E paìs significa ragazzo (1967), oppure fanciullo (1987)?

Questo sembra proprio il classico caso in cui le critiche rivolte ad altri si ritorcono direttamente contro coloro che le hanno espresse.

Commenta questa pagina:



STAMPA QUESTA PAGINA
Stampa questa pagina

Vuoi sostenere questo sito? Clicca qui

***
Traduci la pagina:
Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

 
Segnala la pagina su OK NOTIZIESEGNALO.COMSegnala su DiggitaSegnala su Del.icio.usSegnala su FacebookAggiungi pagina ai tuoi Segnalibri su GoogleAggiungi pagina ai tuoi Segnalibri su yahoo Di che cosa si tratta?

Free Sitemap Generator
REALIZZAZIONE TECNICA :: PROZAC2000 ST
Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici