Materiale stampato dal sito INFOTDGEOVA.IT a cura di Achille Lorenzi

Home Novità Cerca Forum Dottrine Esperienze Citazioni
Sangue Libri Profezie Modifiche TNM Sanzioni Strategia
Video Mappa Links Cronologia Varie Sostieni Chi sono
NEWSLETTER: ___________
Monday, 22 April 2019 05:59
Cerca nel sito --Torna alla pagina precedente

:: ESPERIENZE > PINO

Svegliarsi da un sogno...
Post inviato alla mailing list LiberaMente nel maggio 2003

Mi chiamo Pino, sono un TdG da circa 20 anni. Non sono all'oscuro in quanto a conoscenza biblica, o conoscenza mondana dato che sono pluri-diplomato in varie specializzazioni. 

Nel 2002 è stato disassociato mio figlio. Non metto in discussione il suo errore e tanto meno voglio giustificarlo: vi sono delle regole nell'organizzazione e al momento dell'applicazione esse vanno applicate. Il fatto strano è che mio figlio aveva confessato il suo peccato 4-5 mesi prima: aveva commesso "fornicazione" con una ragazza non ancora battezzata. Gli anziani del comitato giudiziario gli chiesero se il fatto fosse avvenuto con una sorella; lui disse di no, che non si trattava di una sorella. Per aver confessato spontaneamente l'errore commesso venne quindi soltanto ripreso in privato e rimosso da tutti gli  incarichi. 

Dopo quasi cinque mesi gli anziani hanno saputo il nome della ragazza e hanno indetto un nuovo comitato giudiziario. Fiduciosi - noi genitori - anche perché il peccato lo aveva confessato, lo incoraggiammo ad essere tranquillo. Gli anziani decisero invece questa volta la sua disassociazione, nonostante avesse confessato e dichiarato di essere pentito! "Prestate attenzione a voi stessi e a tutto il gregge atti 20:28", Manuale in dotazione agli anziani, a pagina 113, lezione 5 (b), dice testualmente: "Né la gravità dell'errore né la cattiva pubblicità è ciò che alla fine determina se la persona dev'essere disassociata; piuttosto, il fattore determinante è se esiste o no sincero pentimento da parte dell'individuo".

Ciò che è accaduto mi ha fatto concludere che tutto quello che è scritto sulle torri di guardia e nel "codice penale", il libro degli anziani - "Prestate attenzione a voi stessi..." -, non ha nessun valore di fronte alla volontà di "mantenere pura la congregazione". Mio figlio è stato disassociato senza che vi fossero delle motivazioni valide; in appello si compresero meglio alcune affermazioni, al comitato d'appello vennero evidenziati fatti inesistenti e inventati per i quali gli anziani non entrarono nel merito e si limitarono invece a confermare la condanna.

Il proverbio mondano dice: non tutti i mali vengono per nuocere. Non avendo avuto una giustificazione scritturale iniziai a prendere in considerazione tutti quei soggetti che sono vietati. Un caro amico (anch'egli un TdG) mi sussurrò all'orecchio alcune informazioni che verificai subito. Mi sono avvalso dell'autorità di cui ho per scrivere alle Nazioni Unite in forma ufficiale per avere alcune delucidazioni e chiesi se era possibile ricevere copia del documento in cui si ipotizzava l'associazione della WTS all'ONU [link]. Incredibile!!! Ho verificato tutte le informazioni presente nel sito di Achille Lorenzi, ho dovuto ammettere che le informazioni presenti sul sito di Achille sono tutte prove documentate e in forma fedelissima.

Sognavo, nei tempi che furono, di rivedere gli amici più cari scomparsi, e i parenti tutti, un sogno bellissimo, peccato che esso non corrisponde alla realtà.
Sognavo di vedere un mondo libero dalla schiavitù dell'uomo, e dalle religioni che hanno oppresso gli uomini e continuano a farlo.
Sognavo di far parte di un popolo che sarebbe vissuto per sempre su questa terra, purificata, piena d'amore per il prossimo, senza guerre, né delinquenza, ecc, ecc.
Sognavo la gioventù eterna, vedere gli antichi Principi, arare la terra con una moltitudine di elefanti.
Sognavo di rivedere mio padre, e parlare, parlare, parlare del magnifico provvedimento di Dio, a favore del genere umano.
Sognavo  perché ero parte di un popolo di Sognatori o meglio di un gruppo di Sognatori vecchi e ignoranti, bugiardi e avidi...

Sono veramente dispiaciuto di essermi legato a vecchi Sognatori che hanno in ostaggio la mia vita. Non sono libero di andarmene per il fatto che ho moglie, figli e nipoti all'interno. I sogni di solito durano una sola notte, il mio è durato 20 anni, troppo per un sogno, bello ma in realizzabile.

Ho letto tutto quello che è vietato ai TdG, dopo lunghi e sofferti mesi mi sono riappropriato della mia coscienza, essa non si turba se giuoco al super enalotto (il libro degli anziani non lo vieta), se partecipo ad un compleanno o se guardo un film dell'orrore o altro. Gesù disse che la Legge deve essere scolpita nei cuori, per cui nessuno deve o può controllare la coscienza degli altri. 

Avrei molte cose da dire ma per una presentazione penso non sia appropriato. Voglio salutarvi tutti, ma soprattutto saluto i tanti TdG che navigano in LiberaMente.

Con affetto
Pino

Commenta questa pagina:



STAMPA QUESTA PAGINA
Stampa questa pagina

Vuoi sostenere questo sito? Clicca qui

***
Traduci la pagina:
Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

 
Segnala la pagina su OK NOTIZIESEGNALO.COMSegnala su DiggitaSegnala su Del.icio.usSegnala su FacebookAggiungi pagina ai tuoi Segnalibri su GoogleAggiungi pagina ai tuoi Segnalibri su yahoo Di che cosa si tratta?

 

REALIZZAZIONE TECNICA A TITOLO GRATUITO: TAGLAB ST

Privacy Policy | Cookie Policy

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici