Vai ai contenuti

Il processo di indottrinamento




Il processo di indottrinamento
dei Testimoni di Geova


Queste pagine sono state tradotte dal sito
http://members.aol.com/beyondjw/indoct.htm
..............................................................................

Introduzione


Nella pagine seguenti verranno presi in considerazione i seguenti argomenti:

  • Come le persone vengono incoraggiate a studiare con i Testimoni di Geova;
  • Come le persone vengono incoraggiate ad associarsi, farsi battezzare e diventare attive nel gruppo.
  • Come le persone vengono scoraggiate dal lasciare i Testimoni di Geova.

Dirò molto poco a proposito della validità delle dottrine della Società Torre di Guardia. Queste sono state esaminate dettagliatamente altrove.

A chi è rivolto questo studio


Queste pagine sono state scritte per quelle persone che sono state avvicinate dai Testimoni di Geova e che vogliono capire che cosa aspettarsi da loro. Lo studio può interessare anche quelle persone che sono già diventate Testimoni e che cominciano a domandarsi perché lo sono diventate.
..............................................................................



ALLA PORTA E DENTRO CASA

È un tranquillo sabato pomeriggio. Siete seduti sulla vostra poltrona preferita e state leggendo il giornale. Suona il campanello. Andate a rispondere e vi trovate di fronte due persone sorridenti. Sono ben vestite e ognuno ha con sé una borsa. Per un attimo pensate che siano degli agenti assicurativi, ma il loro aspetto è troppo allegro per degli agenti assicurativi.

Immaginate allora che debba trattarsi di Testimoni di Geova, e infatti cominciano a parlarvi di una straordinaria speranza per il futuro. In effetti, essi non dicono di essere Testimoni di Geova, ma quando uno di loro estrae una Bibbia, potete scorgere nella sua borsa anche alcune copie della rivista “La Torre di Guardia”.
Vi chiedono cosa pensate di quello che sta succedendo nel mondo e se credete che le cose continueranno ad andare sempre peggio. Voi convenite che ci sono davvero molti problemi e che qualche volta vi domandate dove andremo a finire. A questo punto li invitate ad entrare in casa per continuare la conversazione.

Di solito voi non invitate estranei in casa vostra, ma queste persone vi sembrano abbastanza inoffensive. Avete anche sentito parlare della straordinaria onestà dei Testimoni di Geova. Non siete quindi preoccupati per il vostro denaro o per i vostri beni materiali.

Ma c’era qualcosa d’altro di cui preoccuparsi.



La strada a senso unico verso la terra promessa

I Testimoni di Geova sono addestrati a fare in modo che la gente parli con loro riguardo alle “condizioni del mondo” e guidano la discussione in modo che la loro religione finisca per sembrarvi l’unica speranza possibile. Se non siete preparati alle loro tecniche di indottrinamento, concluderete che soltanto i Testimoni di Geova potranno offrirvi quella speranza vera che vi proteggerà dalle prove e dalle tribolazioni di questa vita.

Prima di tutto coltivano le vostre paure


Tutti abbiamo paura di quello che non conosciamo. Che cosa accadrà domani? Potrebbe scoppiare una guerra nucleare? Mi potrei ammalare? Pederò il lavoro? Che ne sarà dei miei figli?...

Questi timori sono le scintille che i Testimoni alimentano per poi soffiare sul  fuoco!

I Testimoni alla vostra porta hanno un solo obiettivo in mente: convertirvi alla loro religione. Se però voi chiedete loro, di punto in bianco, se questo è davvero il loro scopo, di solito risponderanno di no. Diranno che loro sono venuti a trovarvi solo per parlare delle “condizioni del mondo”, o “della Bibbia”, o “circa la speranza per il futuro”. La loro evasività è comprensibile: se dicessero apertamente che vanno dalle persone per convertirle,  nessuno li ascolterebbe.  

Per alimentare le vostre paure i Testimoni potranno citare statistiche che “dimostrano” come il mondo sia in uno stato disastroso. Alcune loro statistiche sono vere, alcune sono obsolete e altre sono del tutto sbagliate.
Chiunque può citare, senza rendersene conto, dei dati sbagliati.

I Testimoni, tuttavia, forniscono informazioni “selezionate” in modo tale da dipingere un quadro estremamente oscuro ed inquietante della realtà. Ora, se pure è vero che ci sono tante cose che vanno male nel mondo, è altrettanto vero che ve ne sono anche molte di positive e incoraggianti. La maggior parte delle persone che leggono questa pagina, per esempio,  gode di maggiore salute, vive meglio e più a a lungo della maggioranza delle persone del passato.

Con la loro desolante immagine del presente, i Testimoni vi presenteranno anche l’immagine di un meraviglioso futuro, dove voi potrete vivere per sempre in un paradiso. Tutto ciò è molto attraente ed è difficile non esserne affascinati. Chi non vorrebbe vivere in un “Giardino dell’Eden”?

A vostro svantaggio


Come potete liberarvi di persone che vi stanno offrendo un così splendido futuro? Perché dovreste arrabbiarvi? Perché dovreste essere maleducati? I Testimoni sono avvantaggiati quando incontrano persone bene educate. La loro opera fallirebbe completamente se le persone fossero meno amichevoli verso chi bussa inaspettatamente alla loro porta.

Non sto suggerendo di essere maleducati con chi vi visita senza preavviso. Tuttavia, se state pensando di discutere con i Testimoni, tenete in mente che essi sono ben addestrati. Hanno una adunanza settimanale (la Scuola di Ministero Teocratico) che si propone di aiutarli ad esprimere le loro idee in modo convincente. Le persone comuni non sono preparate per replicare e controbattere a queste argomentazioni. Anche se siete persone istruite e sapete esprimervi bene, probabilmente non siete molto esperti in materie religiose.

I Testimoni però “vivono, mangiano e respirano” la loro religione e sono quindi in grado di avere la meglio durante una discussione con la maggioranza delle persone che incontrano. Poiché ne fanno un continuo oggetto di studio, conoscono le loro dottrine molto bene. È stato loro insegnato a rispondere praticamente ad ogni obiezione, il che fa pensare alla tecnica del venditore: “Se sai rispondere ad ogni obiezione, riuscirai a vendere!”.

Il fatto che sappiate rispondere ad ogni obiezione, non significa naturalmente che abbiate ragione (o che il prodotto che state vendendo sia migliore degli altri); significa solo che ve la cavate meglio del vostro interlocutore in una discussione. Gli imbroglioni e i truffatori esercitano la loro professione convincendo la gente che ciò che sembra apparentemente impossibile sia in effetti possibile. (Non sto mettendo i Testimoni sullo stesso piano dei criminali ma sto dimostrando il principio secondo il quale “la forza di persuasione non costituisce la fondatezza di un argomento”.

Ciò che sembra troppo bello per essere vero, di solito non lo è).
Nonostante la loro abilità, i Testimoni non sono degli argomentatori insuperabili. È possibile riuscire a fare una breccia nel loro spirito, a minare la loro retorica, specialmente se avete familiarità con i loro insegnamenti o se avete una buona formazione biblica, scientifica o storica. In tal caso, i Testimoni scanseranno o aggireranno con astuzia l'argomento. (Questa ed altre strategie di discussione sono descritte nell'articolo “Discutere con i Testimoni di Geova”).

Una speranza reale ed un percorso chiaro


I Testimoni alla vostra porta non stanno vendendo “olio di serpente”. La maggior parte di loro è sinceramente felice di essere Testimone e non è preoccupata dalla storia della propria religione. Non sono turbati nemmeno dal fatto che la loro religione sia in conflitto con la scienza, o che abbia fatto numerose predizioni che non si sono avverate.

Come per la maggioranza delle religioni, i Testimoni ricevono grande beneficio dal forte spirito di coesione del gruppo, piuttosto che da specifiche dottrine. Come Testimoni, essi si associano regolarmente con delle brave persone che condividono le stesse idee e gli stessi valori. Inoltre, tutti i Testimoni sono in attesa della stessa cosa: un mondo dove il dolore e la sofferenza verranno cancellate. Chi non sarebbe colpito da una simile prospettiva di gioia eterna?

Potreste nutrire dubbi sul fatto che i Testimoni posseggano la “vera religione” (qualsiasi cosa questo significhi), ma non dovreste dubitare della loro sincerità. Allo stesso tempo, non bisogna confondere sincerità con verità. Ci sono innumerevoli religioni che sono altrettanto convinte di possedere la verità.
Se domandate ad un Testimone se dovete diventare anche voi Testimoni per essere salvati dal giorno del giudizio (conosciuto dai Testimoni comeArmaghedon), nella maggioranza dei casi vi verrà data una risposta vaga. I Testimoni sanno che fa una brutta impressione dire che solo loro si salveranno, quindi diranno qualcosa come: “Solo Dio può giudicare il cuore umano”.

Alcuni Testimoni credono comunque in una salvezza non esclusiva, visto che non viene mai esplicitamente detto loro diversamente. In pratica, comunque, viene loro continuamente ricordato che la loro è la vera religione, e che Dio disprezza tutto il resto. L’implicazione è abbastanza ovvia.

“Ragionevolezza”


Nonostante i Testimoni rispettino formalmente l’idea che Dio possa approvare alcuni che non sono Testimoni, il loro atteggiamento suggerisce che Dio favorisca soltanto loro. Questo non sarà immediatamente evidente.
In generale, i Testimoni alla vostra porta vi diranno solo quello che voi volete sentire. Essi vogliono evitare (per usare la loro terminologia) di farvi “inciampare”. Mentre le loro intenzioni sembrano buone, questo può condurli a travisare la realtà.

I Testimoni sono molto accorti quando vengono loro poste domande sugli aspetti controversi della loro religione, come le trasfusioni di sangue, la disassociazione o le predizioni fallite. Molte domande su questi argomenti verranno respinte con un sorriso ed una scrollata di capo: “Oh, no, avete capito male! Non è affatto così!”.

Questo può accadere anche se voi avete una cognizione assolutamente esattadi come stanno le cose. I Testimoni prestano talmente tanta accortezza a non far “inciampare” le persone da essere disposti a edulcorare le proprie credenze (anche in presenza di un altro Testimone). Potete definire questo modo di fare “menzognero” o “falsificante”. Per un Testimone, però, voi non siete semplicemente pronti per ricevere la verità completa. Vi viene data per prima la versione più semplice, al fine di strapparvi dalla stretta di Satana.

Ancora disgrazie e preoccupazioni


Mentre parlate di quanto male c’è nel mondo, i Testimoni possono chiedervi se anche voi avete avuto qualche problema. Se la risposta è sì, loro hanno il rimedio. È morto di recente un vostro parente? Potrete rivederlo dopo la Resurrezione. Avete divorziato? Potete trovare consolazione e compagnia tra brave persone  come i Testimoni.

Anche le cose buone possono essere usate come terreno per alimentare il timore. Siete appena stati benedetti dalla nascita di un bambino? Non siete preoccupati che vostro figlio cresca in un mondo nelle attuali condizioni?

A proposito, i Testimoni non esprimono il loro invito senza mezzi termini dicendo: “Dovreste unirvi ai Testimoni.” L’invito è implicito (più che dichiarato) nell’offerta della loro via come la soluzione ideale di tutti i problemi reali, immaginari o esagerati che siano.

Al fine di creare il bisogno di una ‘soluzione’, i Testimoni sono esperti nel deprimere le persone. Essi lamentano la percezione di una crescita del male e della generale decadenza di ogni cosa. Evidenziano anche i difetti del “governo del mondo” (nonostante tendano a non criticare governi specifici, in quanto sono teoricamente apolitici).

Non importa quanto voi siate ottimisti, loro cercheranno di persuadervi che le cose sono peggiori di quanto lo siano mai state. Voi potete parlare, con toni entusiastici, dei meravigliosi progressi della scienza, della medicina, della tolleranza, dei diritti umani, ma loro controbatteranno ogni volta con  contro-esempi dell’orrore dilagante. In questa fase della loro presentazione, essi non vogliono che voi siate ottimisti.
Un altro bersaglio comune sono le altre religioni ed il loro clero. Alcuni Testimoni possono parlare per ore degli scandali che vedono implicati uomini di chiesa.

Per esempio, citeranno l'episodio di un sacerdote che ha molestato un bambino e useranno questo fatto come una prova di quanto cattiva deve essere la sua religione nel suo complesso. Questo tipo di generalizzazione è, ovviamente, un facile stratagemma, ma molte persone non lo riconoscono immediatamente come tale.
I Testimoni vogliono che voi vediate tutte le altre religioni come corrotte, e citeranno diversi versetti biblici per mostrare che loro – e solo loro – vivono secondo le aspettative di Dio.

Ancora una volta, dovete stare attenti a non prendere le loro come affermazioni di facciata. Per esempio, i Testimoni hanno a cuore di ricordarci che loro non fanno la guerra, e alcuni di loro dicono (e credono) che non vi siano altre religioni con la medesima politica. (Oltre ai Testimoni anche i Quaccheri sono ben conosciuti come obiettori di coscienza).

L’obiettivo intermedio


I Testimoni non si aspettano veramente che voi ‘vediate la luce’ sulla base di una singola visita. Se mostrate interesse verso il loro messaggio, cercheranno di fissare un appuntamento per un’altra visita.
Se continuate a dimostrare interesse, vi suggeriranno che le vostre domande possono trovare una risposta più completa ed efficace tramite di un metodo più pratico – un regolare studio biblico gratuito, da tenere una volta alla settimana.

Visto che vi sembrano persone gradevoli, potreste acconsentire a queste visite regolari. È bello avere più compagnia, e quasi tutti sono interessati a saperne di più sulla Bibbia.

Lo “studio biblico” è in effetti lo studio di un libro. Inizierete con un libro per principianti. Una Bibbia sarà sempre sul tavolo accanto a voi durante lo studio, ma la maggior parte del tempo sarà impiegato nello studio del libro. Loro vi spiegheranno che la Bibbia è, in fondo, complessa e difficile, così questo è un modo molto più efficace per imparare quello che la Bibbia insegna veramente.
..............................................................................

Lista di verifica


Ecco alcuni punti a cui prestare attenzione quando i testimoni di Geova vengono a casa vostra…

  • Esagerazione delle paure naturali

  • Evasività rispetto al reale scopo della visita (conversazione e non conversione)

  • Affermazioni selezionate e non reali riguardo alle condizioni del mondo

  • Un’attraente promessa di paradiso

  • Vantaggio dovuto alla vostra cortesia e relativa mancanza di preparazione

  • Abilità nell’affrontare o depistare le obiezioni

  • Fede genuina in ciò che predicano

  • Sottinteso che la loro sia l’unica via corretta

  • Alterazione e copertura delle delicate controversie dottrinali

  • Citazione di brutte esperienze come ragioni per aggregarsi a loro

  • Trasformazione di esperienze positive in ragioni per aggregarsi a loro

  • Pessimismo riguardo al futuro dell’umanità (a meno che Dio non intervenga)

  • Critica nei confronti del governo e del clero

  • Preparazione di visite ulteriori e (eventualmente) di uno studio biblico.
..............................................................................

Il neofita


Una volta che avrete accettato di partecipare ad un gratuito studio biblico, sarete coinvolti in un processo il cui fine è quello di incoraggiarvi ad andare alle adunanze dei Testimoni, ed eventualmente essere battezzati. Comunque, questo obiettivo a lungo termine non viene ancora menzionato. L’enfasi viene data a “ciò che dice la Bibbia”.

Indubbiamente, se chiederete alla vostra insegnante la sua motivazione (daremo per assunto che il conduttore del vostro studio sia di sesso femminile), dirà qualcosa come: “Sono qui solo per aiutarti a capire la Bibbia”. Se chiederete: “Stai forse cercando di farmi entrare a far parte della tua religione?”, lei probabilmente darà una risposta diplomatica come: “È una decisione tua, non mia”.
Per inciso, lo studio biblico gratuito è l’unica occasione in cui una donna possa insegnarvi formalmente le dottrine dei Testimoni. I Testimoni non permettono alle donne di parlare dal podio nella loro Sala del Regno (luogo di riunione), nonostante le donne possano rappresentare brevi scenette atte a dimostrare alcuni punti della dottrina.

La conduttrice dello studio biblico normalmente vi chiederà di leggere in anticipo il materiale del libro di studio per la prossima lezione. In tal caso, probabilmente vi sarà richiesto di sottolineare le risposte alle domande preconfezionate che appaiono nella parte bassa di ogni pagina. Lei spiegherà che questo serve per una rapida consultazione durante lo studio, o nel caso che un membro della famiglia voglia sapere cosa abbiate imparato. Questa prima lettura e sottolineatura è un valido metodo di studio, ma è anche un sottile e potente metodo di indottrinamento. Questo sarà discusso nel dettaglio successivamente, nella sezione “Ripetizione ed Enfasi”.

La Traduzione del Nuovo Mondo


A meno che non lo richiediate specificatamente, il vostro insegnante userà laTraduzione del Nuovo Mondo della Bibbia, la versione ufficiale utilizzata dai Testimoni. È una traduzione della Bibbia abbastanza accurata, ma alcuni versetti che sembrano contraddire la dottrina dei Testimoni, sono stati tradotti in funzione dei loro insegnamenti. Nel caso ci fossero due possibili traduzioni, la Traduzione del Nuovo Mondo (TNM) opterà sempre per quella più vicina alla dottrina dei Testimoni, anche se il ragionamento esistente dietro la traduzione fosse in qualche modo dubbio.

Chi conduce lo studio potrebbe spiegarvi che gli piace utilizzare la TNM perché è scritta in italiano chiaro e comprensibile. Questo comunque non è vero, in quanto l'“italiano” della TNM è in molti casi pessimo. Inoltre, se usate la TNM come vostro unico riferimento, non saprete mai quando una traduzione alternativa è in contrasto con ciò che credono i Testimoni.

Come esempio al riguardo, confrontate il testo di Giovanni 1:1 della TNM con quello di pressoché qualunque altra Bibbia. I Testimoni sono antitrinitari, non credono cioè che Dio sia “tre in uno” e la loro Bibbia è stata pubblicata in funzione di ciò. Esistono argomentazioni pro e contro la versione della TNM di Giovanni 1:1, ma pochissimi traduttori concordano con la scelta fatta dai Testimoni.

L'importanza delle controversie


I Testimoni credono di essere l'unica “vera” religione e chi conduce lo studio con voi tirerà in ballo diversi punti controversi allo scopo di dimostrare che solo i Testimoni sono guidati da Dio.
Per esempio, i Testimoni tenteranno di dimostrarvi che essi sono gli unici a predicare letteralmente “nel nome di Dio”. Affermano che nessun'altra religione usa il nome di Dio così frequentemente o con tale entusiasmo. Questo sembrerebbe un argomento convincente, nondimeno ci si dovrebbe chiedere che cosa Dio pensi in merito alla pronuncia sbagliata del suo nome. (Vedi appendice 1 - Il nome di Dio).

“L'uso del nome di Dio è molto importante per i Testimoni e il vostro conduttore di studio ne farà una questione di primaria importanza. Anzi, mentre il vostro studio va avanti, riscontrerete che il conduttore “dimostrerà” la validità della sua religione focalizzandosi su questioni che sembrano insignificanti per la maggior parte delle persone.
Ad esempio I Testimoni sono interessati nel dimostrare che Cristo è stato messo a morte su un palo di legno invece che su di una croce. Asseriscono che ciò sia “importante”. Vi sarà anche detto che celebrare il Natale o i compleanni costituisce un'offesa a Dio. (Vedi appendice 2 - Celebrazioni)

Il ricevere queste informazioni può avere un effetto profondo. Se siete d'accordo con il vostro conduttore sul fatto che questi argomenti siano di grande importanza, noterete inevitabilmente che solo ai Testimoni importano tali cose.
Attraverso simili mezzi, i Testimoni vi convincono di essere l'unica religione che pratica ciò che Dio vuole.

Versetti selezionati


Quasi ogni libro scritto sulla Bibbia supporterà le sue asserzioni con una lista di versetti biblici che si suppone voi possiate controllare. Benché è difficile immaginare un’alternativa a questo tipo di approccio, ciò significa che ogni versetto è estrapolato dal flusso dello scritto originale, così il suo legame con il contesto è perduto.
I libri dei Testimoni non fanno eccezione. In molti casi, il versetto è abbastanza chiaro; “Non uccidere” può difficilmente essere letto in due maniere differenti, e la gente già sa che si tratta di uno dei Dieci Comandamenti. Comunque, in taluni casi il testo associato ad un versetto può cambiarne drasticamente il significato.

Ad esempio, i Testimoni hanno una dottrina riguardante la parabola dello “Schiavo Fedele e Discreto” raccontata da Gesù. Selezionando determinati versetti, essi possono supportare la loro particolare interpretazione riguardante il fatto che Gesù stava indicando l’esistenza di uomini di speciale saggezza, nella fattispecie la Società Torre di Guardia. Comunque, se voi leggete la parabola (che ad un’analisi più ravvicinata si rivela essere, in effetti, una composizione di due parabole), troverete dei dettagli che non sono stati inseriti nella dottrina dei Testimoni (per verificarlo voi stessi, leggete Matteo 24,45 alla luce di Matteo 25,30).

Estrapolando versetti qua e là, è possibile far dire alla Bibbia qualsiasi cosa. I Testimoni accusano le altre religioni di fare questo, e le altre religioni rimandano indietro l'accusa ai Testimoni.
Il libro che state usando nello studio biblico gratuito qualche volta citerà realmente il versetto del quale sta parlando in quel momento. Ciò rende impossibile vedere lo scritto che lo accompagna. Ancora una volta, questo è un problema che affligge tutti gli scritti sulla Bibbia – non solamente quelli dei Testimoni – ma può indurre qualcuno a chiedersi se qualcosa chiamato “studio biblico” non debba, in effetti, usare la Bibbia come sua fonte primaria.

Se chiedete alla vostra insegnante perché state usando un libro e non la Bibbia stessa, lei probabilmente vi ripeterà l’argomento concernente il fatto che usare un libro è più veloce e facile usare. Perciò la Bibbia non è lasciata parlare da se stessa. Questa non sta in piedi o cade per i propri meriti. Piuttosto, sarà usata per ‘provare’ le asserzioni riportate nel libro.
Naturalmente, qualcuno potrebbe porre una domanda scottante: la Bibbia è un libro perfetto, con le risposte finali su qualsiasi questione? I Testimoni credono che la Bibbia debba essere letta letteralmente, ad eccezione di quando esplicitamente essa stessa asserisce di star parlando in modo figurato, o quando loro pensano che lo stia facendo – il che avviene piuttosto spesso.

Se non condividete questa convinzione, è difficile che i Testimoni si offriranno di studiare con voi. La loro indiscussa - e su cui non transigono - convinzione è che la Bibbia non contiene errori, leggende, tradizioni orali o opinioni puramente umane.

La Letteratura


I libri di studio e le riviste della Torre di Guardia sono un potente strumento di indottrinamento. Questi concentrano la mente sugli insegnamenti del Corpo Direttivo (gli uomini che fissano le dottrine per la Società Torre di Guardia di Bibbie e Trattati). Non sarete incoraggiati a trarre delle conclusioni a partire esclusivamente dalla Bibbia.

Benché questi libri ed opuscoli (noti tra i Testimoni come “la letteratura”) facciano spesso riferimento alla Bibbia, il Testimone tipo leggerà centinaia di parole dalla “letteratura” per ogni parola di testo biblico. Pertanto, anche se i Testimoni familiarizzano assai bene con la Bibbia, lo fanno ancora di più con le interpretazioni del Corpo Direttivo.
Ciò non è né ovvio né evidente per la maggior parte di Testimoni, perché la letteratura può coprire il medesimo argomento in modo ripetuto, usando parole differenti.

I commenti biblici, d’altro canto, sono ‘scolpiti nella roccia’. Così, quando i Testimoni pensano ad una particolare questione, ricorderanno alcuni versetti biblici rilevanti, e inconsciamente richiameranno pagine e pagine di interpretazioni presentate dal Corpo Direttivo

Ripetizione ed enfasi


La ripetizione è un potente metodo usato al fine di inculcare le interpretazioni del Corpo Direttivo. Pochi sono coloro che si accorgono che i medesimi argomenti e concetti sono ripetuti molte volte. Pertanto, questa costante enfasi posta su alcune idee serve come una sorta di “Catechismo del Testimone”. Guardiamo questo metodo all’opera durante lo studio biblico gratuito.

Un giorno o due prima dello studio, ogni articolo o capitolo da studiare viene prima letto privatamente dallo studente. Alcune domande appaiono in fondo ad ogni pagina, corrispondenti ad ogni paragrafo nel testo. Lo studente poi sottolinea le risposte. Quasi invariabilmente, ogni domanda ha la sua risposta contenuta in una specifica frase del paragrafo. Cercare la risposta significa esaminare attentamente il paragrafo una seconda volta. Sottolineare la frase significa leggerla una terza volta.

Durante lo studio, la conduttrice del medesimo leggerà il paragrafo ad alta voce (o vi chiederà di farlo). Questo fa in modo che voi udiate per la quarta volta ognuna delle frasi sottolineate. Poi lei vi chiederà le risposte alle domande, che voi leggerete dal libro.

Così, avrete letto tali risposte cinque volte prima che abbiate finito di studiare il paragrafo.
Se siete un lettore di nomali capacità, avrete memorizzato le frasi la seconda o terza volta. La vostra attenzione si perderà leggermente nel corso della quarta o quinta lettura. Qui giace il pericolo: voi non starete prestando attenzione su ciò che viene detto.

È un apprendimento a memoria, così come si fa per le tabelline. Ripetendo le stesse risposte innumerevoli volte le fisserete profondamente nella vostra memoria. In effetti sarete annoiati dalle risposte e desidererete passare ad altro. Come risultato, non vi porrete interrogativi sulle risposte stesse.

Molti ex-TdG (ex Testimoni di Geova) definiscono la “noia” come una delle caratteristiche principali di questa religione. La ripetizione costante è castrante, e non finisce mai. Un argomento che avete studiato un mese può saltare fuori ancora in una forma leggermente differente, e ancora una volta starete ripetendo le stesse risposte preconfezionate (forse con una leggera differenza nelle parole).

L’effetto è quasi ipnotico. Quando siete in uno stato tipo trance (indotto dalla noia o dalla ripetizione), la vostra mente comincia a rispondere in “modo automatico”, e le reazioni sono istintive più che critiche.
Per esempio, se guidate una macchina lungo l’autostrada per un tratto molto lungo, la vostra mente comincerà a vagare. Effettivamente voi giungerete alla vostra destinazione senza ricordare come ci siete giunti. Un modo di vedere questa cosa è che voi non avevate decisioni da prendere lungo la strada. Voi eravate, come dice il detto, “un milione di miglia lontano” – nella macchina col corpo ma non con lo spirito.

Effettivamente, la letteratura della Torre di Guardia è abbastanza ben scritta, dato il suo proposito di informare una ampia gamma di persone di varia estrazione culturale. Usa un linguaggio semplice – raramente vi sarà necessario consultare un dizionario. Ma persino questa mancanza di stimoli può far addormentare. Per la maggior parte delle persone, la semplicità estrema di uno scritto toglie l’emozione e lo stimolo per la lettura.
I Testimoni di Geova sono stati accusati di sfruttare l’ignoranza e la dabbenaggine delle persone. È probabilmente più preciso (e meno cinico) dire che la loro letteratura può essere facilmente capita da chiunque.

Questo è un risultato ammirevole, se non si tiene conto che una volta raggiunta una buona dimestichezza con le basi non c’è più nulla per voi da imparare. L’esercizio del pensiero è delegato al quartier generale della Torre di Guardia, ed il semplice membro è fortemente scoraggiato dall’esplorare interpretazioni alternative. Invero, può essere estromesso dalla congregazione per aver fatto questo - ciò sarà trattato in maggior dettaglio nella sezione “Da Chi Andremo?”.

Domande e Risposte


Si può analizzare la letteratura della Torre di Guardia in vari modi al fine di mostrare come questa pieghi la mente ad accettare ciò che è scritto senza discussioni, ma ciò va al di fuori dallo scopo di questo articolo. Mi limiterò a descrivere ancora un’altra tecnica.

La letteratura della Torre di Guardia ha la peculiare tendenza a porre una domanda e subito dopo a dare la risposta. Fa questo incessantemente, e la combinazione domanda/risposta non vi dà il tempo di pensare alla risposta che vi è stata offerta, nel momento in cui l'avete letta, siete già alla frase successiva.
Ecco un esempio, estrapolato a caso aprendo una copia del numero del 1° settembre 1996 de La Torre di Guardia. A pagina 14 è detto:

“Qual è lo scopo di questo patto? È quello di produrre una nazione di re e sacerdoti per benedire il genere umano. (Esodo 19:6; I Pietro 2:9; Rivelazione 5:1) Il patto istituito con Legge Mosaica non ha mai prodotto questa nazione nel senso più pieno…”.

Ignorate il testo per un momento e notate come la domanda è posta, come a questa viene data una risposta, seguita da una serie di versetti da verificare nelle scritture Ebraiche e Cristiane. Se decidete di andare a controllare, cercherete prove che l’asserzione appena fatta era corretta. Più verosimilmente, farete quello che fa la maggioranza delle persone, “saltare” i versetti, pensando: “Immagino che questi siano applicabili a questa materia altrimenti non li avrebbero elencati”, e proseguirete con la prossima frase.
In nessun caso vi arresterete per dire: “Fermi un minuto, questa asserzione era corretta?” Ciò è particolarmente vero se incontrate questa asserzione nel corso di uno studio biblico o di un incontro; nessuno starà lì ad aspettarvi mentre valutate i pro e i contro.

Certamente, tutti i commentari devono fare asserzioni e poi sostenerle. Ma perché la letteratura della Torre di Guardia utilizza questo particolare stile domanda/risposta così frequentemente?
Una possibilità è che il Corpo Direttivo abbia deliberatamente introdotto la tecnica domanda/risposta (più in generale, “sottolineature” e “risposte immediate”) per ipnotizzare la gente e piegarla alla sua volontà. Ma non credo che il Corpo Direttivo sia così cinico.

Una ragione più credibile è che questa tecnica riflette un elemento della cultura del Testimone. I Testimoni acquisiscono la convinzione che per ogni domanda c’è una risposta “sicura”, Se il Corpo Direttivo (parlando attraverso la letteratura) pone una domanda, ci si aspetta che provveda una risposta. Ai Testimoni non piacciono le “zone grigie”. Uno dei vantaggi principali di essere un Testimone è che si hanno risposte a tutto.

Molte delle risposte possono non essere vere, ma sono risposte. In una vita piena di dubbio ed incertezza, un Testimone ottiene una grande pace mentale semplicemente credendo che ci sono uomini che “sanno”. Questo può comportare che di tanto in tanto bisogna vivere in modo contrario alla proprie tendenze naturali o ignorare un dubbio pressante, ma il premio è una sensazione di certezza.

In altri termini, il Corpo Direttivo dà ai Testimoni precisamente ciò che questi vogliono.

Allontanarsi dalla vecchia vita


Dopo alcuni mesi di studio biblico gratuito, la vostra insegnante comincerà ad esercitare qualche pressione su di voi perché “progrediate” ad un “livello di maggior partecipazione”.

Potreste essere invitati ad unirvi a lei nel suo lavoro di proclamazione porta a porta, come osservatori. “Non è così difficile come pensate,” potrebbe dire. Tuttavia, la vostra prima uscita per la proclamazione porta a porta è una sorta di rito di iniziazione. Benché voi possiate starvene in disparte e non dire una parola, sarete comunque fuori con i Testimoni di Geova. La vostra semplice presenza sarà una dichiarazione al mondo e a voi stessi.
In più, nell’incontrare alla porta qualche persona sgradevole, inevitabilmente svilupperete un legame di sofferenza condivisa (o persecuzione, per usare il termine dei Testimoni). Questo è l’inizio della mentalità “noi e loro”, la quale è attentamente coltivata dai Testimoni.

Potreste non sentirvi pronti per osservare il lavoro di proclamazione porta a porta. Ci sono altre vie che la conduttrice del vostro studio può utilizzare per influenzare il vostro atteggiamento, portandolo ad approssimarsi a quello dei Testimoni.

Se è il momento giusto dell’anno, la vostra insegnante quasi certamente vi inviterà a presenziare alla “Commemorazione” (descritta nell’Appendice 2), La vostra insegnante vi offrirà l’invito nella speranza che voi possiate essere ispirati dallo spirito Cristiano della gente nella Sala del Regno. (Si veda Appendice 3 – Lo Spirito Cristiano).

Un'occhiata dietro la maschera


Quando la conduttrice dello studio avrà l’impressione che voi potreste essere pronti, vi introdurrà lentamente alle restrizioni che riguardano l'essere Testimoni. Però, si avvicinerà a questa tematica delicatamente. Potrebbe spiegarvi che “Ci sono i principi che i buoni cristiani seguono per coltivare una coscienza pulita”. (Si veda Appendice 4 – Il Gergo dei Testimoni).

Ad esempio, sarete scoraggiati (o “messi in guardia”) dal leggere materiale non prodotto dalla Società Torre di Guardia. “Queste persone non hanno la guida di Geova”, vi verrà detto. A questo punto del processo di indottrinamento, probabilmente terrete a cuore questo consiglio.

Vi verranno dati ulteriori consigli su quali programmi televisivi sono “appropriati”. Potreste persino ricevere consigli riguardanti il vostro modo di vestire, in tal caso il vostro guardaroba subirebbe una netta virata verso il classico. Voi non volete dare una cattiva testimonianza alla gente per via del vostro modo di abbigliarvi, vero?

Questi consigli, apparentemente benintenzionati, sono il primo passo verso la perdita del controllo sulla vostra vita. Potrebbe non sembrare un grosso sacrificio in quel momento, ma è la vostra introduzione ad un nuovo tipo di comportamento, nel quale la Società Torre di Guardia esprimerà il suo giudizio su ogni più piccolo dettaglio della vostra esistenza: cosa leggete, come vi vestite, che spettacoli vedete, cosa mangiate, chi ascoltate, come conducete la vostra vita sessuale, perfino come dovete pensare.

Un cambiamento di prospettiva


I vostri amici e la vostra famiglia di sicuro noteranno questi cambiamenti nello stile di vita e nel comportamento. Essi potrebbero essere entusiasti dei cambiamenti positivi (tra cui il vostro atteggiamento molto più felice, nella sensazione di aver finalmente scoperto la vera religione). Tuttavia le persone sono riluttanti ai cambiamenti in se stessi e nei loro amici. Anche i progressi in positivo potrebbero essere criticati (per non menzionare le restrizioni sulla vostra libertà e autodeterminazione).

Chi vi fa lo studio vi metterà in guardia sul fatto che questa opposizione viene direttamente da Satana, il quale non vuole che voi impariate la “verità”. Questa rivelazione potrebbe farvi provare un certo senso di orgoglio, mentre sembrate essere improvvisamente coinvolti nello scontro finale tra il bene e il male. Potreste anche restare impressionati dall’apparente conoscenza del vostro insegnante - e dalla sua abilità di predire - gli stratagemmi di Satana.

Su di un altro piano però, qualcosa di sinistro sta sviluppandosi. Vi è stato insegnato a vedere i vostri amici e la vostra famiglia come mezzi attraverso i quali il Diavolo può “prevalere” su di voi. Se i vostri più cari amici vi suggerissero di pensarci due volte prima di unirvi ai Testimoni, potreste mettere in discussione le loro motivazioni: sono davvero preoccupati per il mio benessere o è solo un altro stratagemma di Satana?

Una volta iniziata a pensarla a questo modo, il mondo per voi comincia a dividersi in due: i buoni (cioè i Testimoni), e i cattivi (cioè i non Testimoni). Questo cambiamento d'attitudine è a mala pena visibile all'inizio, ma è proprio la sua impercettibilità a renderlo così pericoloso.

Ciò, ahimè, è esattamente quello che i Testimoni vogliono, hanno bisogno di creare un conflitto fra il vostro “io” vecchio e il vostro “io” nuovo. Una volta compenetrati nella loro fantomatica visione dell'universo, vedrete secondi fini e pericoli nascosti ovunque. Satana sta aspettandovi proprio dietro il prossimo angolo! Si nasconde dentro ai muri!

Potreste trovar difficile immaginare di poter cambiare in maniera così radicale, tuttavia una volta che i Testimoni vi avranno indotto a dubitare delle buone intenzioni dei vostri amici e famigliari, vi isolerete gradualmente da loro. Gli unici che potranno riempire il vuoto rimasto saranno i testimoni di Geova.


Nella Sala del Regno

segue..
..............................................................................


Crisi di coscienza,
Fedeltà a Dio
o alla propria religione?
Di Raymond Franz,
già membro del
Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova
Click sull'immagine per
accedere alla pubblicazione
 
   
       
 
   
       
16/06/2019
Torna ai contenuti