Vai ai contenuti

La Torre di Guardia



L’EVOLUZIONE GRAFICA DELLA RIVISTA “TORRE DI GUARDIA”


1903 – LA VEDETTA DI SION



Copertina della prima edizione del 1° ottobre 1903 de
“La Vedetta di Sion e l’Araldo della presenza di Cristo”.

Nel mese di settembre 1903 fu dato alle stampe di Pinerolo (TO), presso la ‘Tipografia Sociale’ il primo numero della rivista, in lingua italiana, dell’odierna La Torre di Guardia, con la testata che traduceva piuttosto "liberamente" l’originale inglese Zion’s Watch Tower end Herald of Christ’s Presence con:

La Vedetta di Sion e l’Araldo della Presenza di Cristo – Cibo per i cristiani che riflettono”

Il primo numero uscì il 1° ottobre 1903. La rivista era composta da 4 pagine per un totale di 8 facciate.

Questa rivista inizialmente veniva pubblicata ogni tre mesi. Le traduzioni dall’inglese furono opera di Rivoire Daniele e di sua moglie, Tavelli Anna Maria. Questa pubblicazione si poteva richiedere anche in Svizzera, oppure essere acquistata negli USA, richiedendola direttamente alla "Casa Biblica" di Allegheny, in Pennsylvania.

I numeri delle riviste La Vedetta di Sion smisero di essere tradotti e pubblicati in Italia all’inizio del 1906.

1917 – LA TORRE DI VEDETTA



La Torre di Vedetta – 1° Novembre 1920, edizione italiana, ciclostilata negli USA

La stampa della "Torre di Vedetta" in lingua italiana riprese negli USA nel 1917. La rivista divenne quindicinale. Inizialmente, dal 1917 metà dell’anno 1922, essa veniva ciclostilata ed era composta da 20 pagine.


La Torre di Vedetta, a partire dall’edizione del mese di gennaio 1922, cambia nome e diventa La Torre di Guardia.



Edizione del 1922, stampata con caratteri type.



Nuova copertina della "Torre di Guardia" (marzo 1939), con la “visione del carro di Geova” di Ezechiele.



Edizione del gennaio 1952.
Questa edizione era in un formato “gigante” con la copertina in bianco e nero.



Edizione del 1° agosto 1953. Questa edizione era più piccola rispetto alla precedente
(come le attuali riviste) e fu la prima con la facciata a due colori.

Continua...


Crisi di coscienza,
Fedeltà a Dio
o alla propria religione?
Di Raymond Franz,
già membro del
Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova
Click sull'immagine per
accedere alla pubblicazione
 
   
       
 
   
       
21/01/2021
Torna ai contenuti