Vai ai contenuti

La WTS e l'inquinamento



LA TORRE DI GUARDIA E L'INQUINAMENTO



Ingresso della sede della Watchtower
...........................................................................

In un articolo del "Times Herald-Record" del 26/12/2011[1] si legge che le autorità americane hanno scoperto che la Watchtower ha smaltito del materiale fortemente inquinante delle sue tipografie, seppellendolo nel terreno all'interno dei suoi poderi di Wallkill (New York). Le autorità hanno avviato le indagini per grave inquinamento ambientale.
L'articolo del "Times Herald-Record"

La traduzione di alcuni punti salienti:


"Le autorità statali stanno indagando sui rifiuti chimici e detriti che sono stati trovati sepolti nelle fattorie della Torre di Guardia".



"L'indagine ha scoperto che molti fusti di 55 galloni (200 litri) contenevano sostanze chimiche, inclusi inchiostri e solventi che sono stati usati per la stampa tipografica della Torre di Guardia di Red Mills Road. La gigantesca operazione di stampa risale agli anni '70, e produce tutta la letteratura religiosa che il gruppo distribuisce nel Nord America".


"I fusti contenevano prodotti chimici benzene, xilene e altri che è stato dimostrato hanno incidenza sulla salute umana".


"I funzionari del Ministero dell'ambiente (DEC) sostengono che i lavoratori della Torre di Guardia a quanto pare hanno smosso il materiale contaminato da questi luoghi quando le sostanze chimiche per la stampa sono state sotterrate per decenni. Poi hanno usato macchine agricole per aerare il terreno e per far evaporare le sostanze contaminanti".

Si possono visualizzare i rapporti sull'inquinamento causato dalla WTS nel sito governativo www.dec.ny.gov.
Inserendo come codice di ricerca (site code), per ciascuna pagina, i numeri: C356042, C356043 C356044, si possono visualizzare i seguenti tre rapporti:

       
Click per ingrandire
La traduzione di alcuni punti di questi rapporti:
...........................................................................

Site Code: C356044

Descrizione del sito


Durante gli anni 1960 e 1970, le operazioni di stampa della Watchtower sono segnalate per aver comportato lo smaltimento in loco dei rifiuti, bidoni e detriti di costruzione/demolizione. Prima del 1960, venivano usati anche i terreni agricoli e i frutteti. La profondità di acque sotterranee va da 1,2 a 2,7 metri sotto il suolo, e il flusso delle acque sotterranee proviene da nord-ovest.

Vi è un flusso intermittente a nord. I terreni sono per lo più marroni e di argilla limosa grigia mescolati con ghiaia e detriti di costruzione/demolizione (per esempio, mattoni, rottami metallici). Shawangunk Kill si trova a circa 600 metri a sud-est. Due serbatoi privati e un bacino di utenza si trovano a meno di un chilometro a sud-ovest, e sono usati come fonte d'acqua potabile dalla Watchtower.

Valutazione ambientale del sito


Sulla base di precedenti indagini, i principali agenti inquinanti causa di preoccupazione nella zona SRA-C, includono metalli e composti organici volatili (VOC) nel suolo e nelle acque sotterranee. I policlorobifenili (PCB) sono stati rilevati nel suolo, ma non nelle acque sotterranee. Le concentrazioni di cadmio, cromo, piombo, nichel, selenio, zinco e rame all'interno dell'Area SRA-C eccedono i limiti di pulizia del terreno (SCO) per l'uso senza restrizioni.

La concentrazioni di rame ha superato il limite commerciale SCO. I PCB sono stati rilevati in concentrazioni di 0,114 parti per milione (ppm) e 1,74 ppm, entrambi a 3-4,5 metri sotto la superficie del suolo, con un campione superiore al limite SCO (0,1 ppm) e l'altro che supera l'uso commerciale SCO (1,0 ppm). I VOC includono 1,2,4 Trimethlybenzene, 2-butanone (metiletilchetone (MEK)), m, pxilene, n-propylbenzene, o-xilene e toluene sono stati trovati al di sopra della SCO per l'uso senza restrizioni.

Solo un campione di suolo aveva composti organici semi-volatili (SVOC) al di sopra dell'uso senza restrizioni SCO. I composti includono: benzo(a)antracene, benzo(a)pirene, benzo(b)luorantene, e chyrsene. Il superamento SCG nelle acque sotterranee include 1,1-dicloroetano, 1,2,4-trimetilbenzene, 1,3,5-trimetilbenzene, 4-metil-2-pentanone (MIBK), benzene, cloroetano, diossano 1,4, diclorodifluorometano (Freon 12), etilbenzene, isopropilbenzene, m, p-xilene, cloruro di metilene, naftalene, n-butilbenzene, n-propylbenzene, o-xilene, sec-butilbenzene, tetraidrofurano, toluene, triclorofluorometano (Freon 11) e cloruro di vinile. SVOC includono acenaftene e naftalene che superano i livelli di falda. Alluminio, antimonio, piombo, ferro, sodio, tallio, magnesio e manganese hanno superato i limiti standard per i metalli nelle acque sotterranee.
***

Site Code: C356043

Descrizione del sito


La profondità delle acque sotterranee va da 1,5 a 4,2 metri sotto la superficie del suolo e il flusso delle acque sotterranee proviene da sud-ovest. I terreni sono per lo più marroni e di argilla limosa grigia mescolati con ghiaia e detriti di costruzione/demolizione (per esempio, mattoni, rottami metallici). Shawangunk Kill si trova a circa 800 metri a sud-est. Due serbatoi privati e un bacino di utenza si trovano a circa 500 metri a sud-ovest, e sono usati dalla Watchtower come fonte di acqua potabile.

Valutazione ambientale del sito


Sulla base di precedenti indagini, i principali agenti inquinanti causa di preoccupazione nella zona SRA-B includono metalli e composti organici volatili (VOC) nel suolo e nelle acque sotterranee. Le concentrazioni di cromo nel terreno all'interno dell'Area SRA-B eccedono i limiti di di pulizia del suolo (SCO) per l'uso senza restrizioni (1 parte per milione (ppm)) con la più alta concentrazione a 308 ppm. Due VOC, m,pxilene e l'acetone, sono stati trovati al di sopra della SCO per un utilizzo senza restrizioni, ma i VOC non hanno superato SCO uso commerciale. .... Nelle acque sotterranee è stato dimostrato esservi eccessi di VOC per il m,pxylene e trichloroflouromethane (Freon 11). ... Alluminio, cromo, ferro, manganese hanno superato lo standard di metalli presenti nelle acque sotterranee.
***

Site Code: C356042

Valutazione ambientale del sito


Sulla base di precedenti indagini, gli agenti inquinanti primari di interesse nell'area SRA-A includono metalli e composti organici volatili (VOC) nel suolo. VOC e composti organici semi-volatili (SVOCs) sono fonte di preoccupazione per le acque sotterranee. I policlorobifenili (PCB) sono stati rilevati nel suolo, ma non nelle acque sotterranee.

Le concentrazioni di cromo nel terreno è in media di 20 parti per milione (ppm) e ha superato il limite di pulizia del suolo (SCO) per l'uso senza restrizioni (1 ppm). I VOC 2-butanone (metil etil chetone (MEK)) e Acetone sono stati trovati leggermente al di sopra della SCO per un utilizzo senza restrizioni, ma non hanno superato uso commerciale. ...

Nelel acque sotterraneee vi sono leggeri erano superamenti per i VOC e SVOCs: 1,2,4 Â-Trimethlybenzene, 1,3,5 Â-Trimethlybenzene, benzene, etilbenzene, m, p-xilene, n-Propylbenzene, Acenapthene, Acenapthylene, fluorene, fenantrene, ma il Naftalene aveva la più alta concentrazione di 1.390 parti per miliardo (ppb). I PCB sono stati rilevati a concentrazioni di 0,117 ppm e 0,324 ppm, sia a 12 piedi sotto la superficie di terra, e sono superiore a SCO senza restrizioni (0,1 ppm).
...........................................................................

Come si nota da questi rapporti, sono state ritrovate nel terreno molte sostanze inquinanti. In un caso una di queste sostanze (il cromo) supera di più di 300 volte il limite consentito, e in altro caso sono presenti quantità di cromo 20 volte maggiori di ciò che è tollerabile per la salute umana.

E' da notare che questi terreni contaminati si trovano a pochissima distanza dalle acque sotterranee e dai bacini usati dalla stessa WTS come fonte di approvvigionamento di acqua potabile! Il cromo può provocare gravi danni alla salute, e per anni le persone nei dintorni di Wallkill e gli stessi TdG che vi risiedono sono stati in contatto con terreni ed acque contaminati da dosi molto elevate di questa sostanza.
          
I fusti inquinanti

Questi fusti contenevano prodotti chimici, come inchiostri, solventi e altro, usati dalla Società Torre di Guardia per le operazioni di stampa.

Quella che segue è una lettera di denuncia inviata nel luglio 2006 al Dipartimento di New York per la Conservazione dell'Ambiente da una persona che ha lavorato come volontario a Wallkill.[2] Molto probabilmente è stato in seguito a questa lettera che le autorità hanno deciso di aprire le indagini per inquinamento:
Cliccare per ingrandire

Traduzione:
....................................................................................

[Nome ed indirizzo cancellati]

Nella metà degli anni '90, ho cominciato a interessarmi alla religione dei Testimoni di Geova. L’organizzazione ufficiale che è alle spalle di questa religione è la Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvanya Inc. e la Watch Tower Bible and Tract Society di New York, assieme a diverse altre personalità giuridiche. Il lavoro di pubblicazione della letteratura edita dalla società Watchtower è interamente sostenuto su base volontaria dagli appartenenti alla religione che vivono in loco ai quali viene provveduto tutto il necessario nella durata del loro incarico.

Nel 1995, il quartier generale dell’organizzazione Watchtower era situato a Brooklyn, NY; tuttavia, io fui invitato a prestare servizio come volontario nella loro struttura di Wallkill, nella parte settentrionale dello stato di NY, una grande struttura di stampa e distribuzione che copre una superficie di 2000 acri e che rifornisce le loro diverse strutture nazionali e internazionali.

Poco dopo il mio arrivo a Wallkill, mi fu chiesto di lavorare presso il “Dipartimento Servizi Normativi”, che collabora con gli enti normativi Statali e Federali che la Watchtower si trova ad affrontare per via del loro operato. I miei compiti comprendevano operazioni sui loro impianti di trattamento delle acque, nonché la supervisione di eventuali problemi di conformità ai regolamenti che dovessero emergere durante le attività di costruzione, specificamente riguardo ai permessi NPDES, rapporti sulla qualità dell’acqua, conformità OSHA e supervisione “Controllo Qualità” delle costruzioni.

Nel 1998, durante la costruzione di nuovi edifici residenziali, gli addetti alle escavazioni portarono alla luce alcuni vecchi bidoni di rifiuti. Durante gli scavi delle fondamenta, i macchinari (scavatrici, ruspe) incontrarono dei bidoni seppelliti, dei quali se ne ignorava il contenuto. Il degrado nel quale questi versavano e il contatto con le macchine, fecero si che alcuni di questi si rompessero. Il mio dipartimento fu subito avvisato e cominciammo ad investigare sul fatto. Ciò che trovammo sembrava essere un gruppo di bidoni sepolti contenenti inchiostri e rifiuti prodotti da precedenti operazioni di stampa .

I lavori di costruzione nella zona si fermarono, ricordo, per uno o due giorni. I supervisori del Dipartimento Servizi Normativi di Wallkill chiesero consiglio al Direttore della struttura su come procedere. Venne sviluppato un piano per il recupero dei bidoni ritrovati con il contenuto fuoriuscito e per radunarli lontano dall’area di costruzione. Io, assieme ad altri tre volontari, fummo incaricati di rimuovere con attenzione i barili dagli scavi a cielo aperto e dalla zona circostante e di ripristinare la visibilità del terreno contaminato nell'area. I bidoni furono caricati su due camion dei rifiuti e parcheggiati in un edificio chiuso lontano da occhi indiscreti.

Poco dopo il nostro ritrovamento iniziale, l'approccio riguardante la questione cambiò radicalmente. La sede centrale di Brooklyn venne a conoscenza del ritrovamento. Quindi, una speciale enfasi venne posta su come noi dovevamo mantenere il segreto - in modo che le parti coinvolte e a conoscenza di questi fatti fossero tenute al minimo.
Quattro persone (uno di questi ero io), furono posti in stato di allerta nel caso in cui, durante nuovi scavi, altri bidoni fossero venuti alla luce. Ci vennero date istruzioni di mantenere uno stretto riserbo sulla questione.

Il nostro gruppo avrebbe dovuto riferire direttamente al direttore della struttura sul caso. Gli operai addetti allo scavo avrebbero dovuto essere riassegnati ad altre attività lontano da questa zona nel caso in cui altri bidoni fossero venuti alla luce. Se qualcuno ci avesse fatto domande sulla questione, avremmo dovuto restare sul vago, indirizzando le persone verso il personale amministrativo. Facemmo uno sforzo limitato per trovare altri bidoni, prima che venissero rinvenuti tramite metal detectors nelle vicinanze della zona assegnata per lo scavo. Un totale di dieci-quindici bidoni e l'equivalente di due camion carichi di terreno visibilmente contaminato vennero recuperati e rinchiusi in un magazzino.

Fu così che compresi l'origine di quei bidoni sotterrati. La WTS ha stampato letteratura religiosa da circa 80 anni a questa parte nelle loro strutture di Brooklyn e Wallkill. Apparentemente, per un periodo non definito di tempo, era loro prassi seppellire i rifiuti in questa zona invece di mandarli ad un centro di smaltimento rifiuti autorizzato. Mi fu detto che quello era solo uno dei tanti siti di rifiuti sparpagliati nel territorio. Venni informato del fatto che molte di queste "zone di smaltimento rifiuti" rimanevano nascoste sottoterra nelle varie proprietà Watchtower e che quello che avevo trovato non era che "la punta dell'iceberg". Durante il mio coinvolgimento in questa vicenda mi furono mostrati molti di questi siti. Questa, mi dissero, è la ragione per la quale dobbiamo mantenere la cosa nascosta e segreta.

Credevano che, nel caso in cui il problema fosse "uscito fuori" sarebbe stato un "incubo per le pubbliche relazioni", un danno di immagine, e una minaccia per i progetti 'in essere', che erano già stati approvati dai dirigenti della comunità.
I bidoni dei rifiuti erano vecchi e rovinati dal tempo. Il mio supervisore diretto mi informò che qualcuno, all'interno del dipartimento fece una ricerca alla voce "bidoni" e scoprì che questi non erano conformi al moderno standard - lo "standard Nazioni Unite" come ricordo. Questo in apparenza significava che questi bidoni erano in qualche modo 'abusivi' e non adatti allo scopo dal momento che erano veramente vecchi.

Si temeva che un funzionario del DEC potesse accorgersene e fare domande circa l'origine di simili contenitori antiquati e, magari, investigare oltre.

Il totale dei rifiuti portati alla luce poi, rappresentava un problema per la Watchtower. Inizialmente, a quanto mi risulta, la Watchtower cercò di nascondere il ritrovamento, facendolo rientrare nella normale spedizione di rifiuti pericolosi. Tuttavia, l'ammontare dei rifiuti che scoprimmo, superava grandemente la quota di rifiuti pericolosi che era permesso alla Watchtower di produrre per la loro normale attività. Non c'era modo (evidentemente fu valutata anche questa possibilità) di far rientrare questo sovrappiù nella quantità di rifiuti pericolosi che generavano normalmente, dato l'elevato ammontare. Inoltre, non era possibile nascondere l'inchiostro che era tra i rifiuti, se questi venivano mescolati ai rifiuti delle discariche. I bidoni e le camionate di terreno rimasero in attesa per qualche giorno di una decisione.

Dopodiché furono intraprese le seguenti azioni:

• La terra contaminata, che riempiva due camion, fu portata in un campo e sparsa sul terreno usando macchine agricole. Io venni addestrato ad assistere altri tre nell'opera di spargimento. Nonostante fosse visibilmente contaminato con inchiostro, non furono fatte analisi né furono richieste autorizzazioni prima della spargitura, per quanto ne sappia.

• I vecchi bidoni furono svuotati, fatti a pezzi e ricompattati per essere successivamente riconvertiti in bidoni 'a norma'. Io e un altro (il mio supervisore) fummo assegnati all'opera di ricompattazione durante un fine settimana, quando la maggior parte dei volontari erano assenti.

• Venni informato del fatto che la Watchtower fece un rapporto al DEC di NY affermando che vi era stata una minima fuoriuscita di materiale che interessava un piccolo appezzamento di terreno che fu subito recuperato e contenuto, ma si sarebbe resa necessaria una ulteriore spedizione di rifiuti. A quanto pare alcuni erano preoccupati che un funzionario del DEC potesse farsi vivo ed investigare il problema di persona. Vi fu un sospiro di sollievo collettivo quando il rappresentante del DEC diede semplicemente istruzioni al telefono su come procedere. Un rapporto DEC fu creato e alla Watchtower fu semplicemente assegnato un numero identificativo dell'evento per consentire un'ulteriore spedizione di rifiuti.

• Pochi giorni dopo questi fatti, fui inviato a prelevare campioni da un piccolo torrente che correva vicino ad uno dei maggiori centri di discarica. Il torrente mostrava segni di inquinamento e causò preoccupazione circa la possibile contaminazione dell'acqua. Non ero al corrente dei risultati del test, anche se compresi che furono analizzati presso il loro laboratorio Trattamento acque reflue. Non credo che sapessero davvero cosa cercare, né che avessero attrezzature idonee.

Nessun altra iniziativa fu intrapresa, per quanto ne sappia.

Ero al corrente delle discussioni sul modo in cui la WTS avrebbe gestito la situazione in futuro. Apparentemente si temeva che, se rivelato, avrebbe danneggiato la reputazione della WTS con i media, i capi della comunità ed il pubblico in generale. Inoltre avevo la sensazione che il problema che rimane sia di vasta portata negli anni a venire. Apparentemente un intervento di bonifica sarebbe enorme, costoso e molto visibile.

Lasciai quindi il mio servizio come volontario e in via non ufficiale, mi ritirai dalla religione, a causa di questo problema.

Mi sento tuttavia in obbligo di riferire questa storia ora, 7-8 anni dopo. La serietà della mia "riservatezza" sulla faccenda mi è stata ripetutamente sottolineata dallo staff della Watchtower. Questa religione impone la politica dell'espulsione verso chi parli contro di essa. E' dovere degli altri appartenenti alla religione evitare coloro che sono stati espulsi in questo modo, perfino se sono membri della loro stessa famiglia. Dato che i membri della mia famiglia rimangono nella religione, fino a ora sono stato riluttante nel denunciare il fatto per cercare di mantenere i miei legami familiari.

La mia conoscenza diretta riguarda solo 10-15 barili di rifiuti, maneggiati in modo improprio e falsamente segnalati. Comunque sono in seguito arrivato a capire punti di maggior importanza che richiederebbero una maggior investigazione, al fine di rivelarne tutta la loro portata.
Su consiglio di un legale, ho deciso di uscire allo scoperto. Desidero collaborare in qualsiasi campo dove le mia capacità sia riconosciuta idonea. Desidero inoltre fornire i nomi delle persone coinvolte, i siti dove gli eventi si sono sviluppati e ogni altra informazione necessaria.

Il vostro sito web contiene il seguente messaggio: "Potete chiamare o mandarci una email riguardo una violazione ambientale. Sono previste ricompense in denaro a tutti coloro le cui informazioni conducano a un arresto. La vostra identità sarà mantenuta segreta".
Sono interessato a entrambe queste disposizioni, nella misura del possibile.

Sinceramente vostro
[segue firma]
....................................................................................

Le aree interessate all'inquinamento ambientale, secondo l'autore della lettera.


Cliccare per ingrandire

 

I giardini del complesso della fattoria della Torre di Guardia,
non lontani da dove i rifiuti tossici sono stati sepolti.

E' davvero sconcertante che per decenni la Watchtower abbia scritto articoli di assoluta condanna nei confronti di coloro che inquinano l'ambiente, annunciando che Dio avrebbe "ridotto in rovina quelli che rovinano la terra", mentre, nello stesso tempo, rifiuti tossici fortemente inquinanti venivano seppelliti nei terreni della sua proprietà di Wallkill!

Ecco, per esempio, cosa scrissero nella rivista Svegliatevi! del 22 marzo 1981 pp. 5-15, nell'articolo intitolato "I depositi di rifiuti chimici sono bombe a orologeria":
....................................................................................

"Nello stato di New York (U.S.A.), vicino alle famose cascate del Niagara, c'era un canale abbandonato che divenne un'enorme discarica. Il canale aveva ricevuto il nome del suo costruttore, William Love, il quale, nel 1894, aveva cercato di unire due fiumi e creare una città modello. Il suo progetto fallì e tutto ciò che rimase fu il Love Canal, un fossato incompiuto lungo un po' più di un chilometro e mezzo, profonda da tre a dodici metri e largo in linea di massima quattordici metri. Tonnellate di rifiuti chimici, contenuti per la maggior parte in barili da duecento litri, vennero gettati dal nuovo proprietario nel canale del sig. Love.

La Hooker Chemical Company avrebbe ammesso di avervi scaricato, dagli anni venti fino al 1953, 21.800 tonnellate di composti chimici. La municipalità di Niagara Falls vi gettò la spazzatura cittadina e pare che anche l'esercito americano se ne sia servito. Poi nel 1953 questo filtro delle streghe fu coperto di terra e lasciato a "cuocere" mentre i barili marcivano e le sostanze chimiche si combinavano. La Hooker Chemical Company "vendette" il terreno per un dollaro all'assessorato municipale dell'Istruzione di Niagara Falls. Sul luogo sorsero un complesso di abitazioni e una scuola. Ben presto sopra questo immenso cimitero chimico nacque un bel quartiere. La "bomba a orologeria" era stata innescata, e ora faceva tic-tac.

Era destinata a "esplodere" con tale forza che questo luogo sarebbe finito sulle prime pagine dei giornali e sarebbe stato al centro dell'attenzione internazionale. Secondo uno speciale rapporto inviato al governatore dello stato di New York, fu "il primo di [ciò che potrebbe diventare] una nuova minacciosa serie di disastri ecologici". Questo episodio costituisce dunque una prova sostanziale che l'uomo 'sta rovinando la terra', più che in qualsiasi altro periodo della storia? Presagisce forse che presto Dio, con un suo intervento, ridurrà "in rovina quelli che rovinano la terra"?
....................................................................................


Libro "Rivelazione", p.174.

Come si legge nella lettera di denuncia riportata sopra e nei rapporti del DEC, la Società Torre di Guardia ha seguito la pratica di seppellire i propri rifiuti chimici fin dagli anni '60. Questo rende il succitato articolo di Svegliatevi! e tanti libri e articoli più recenti che trattano dell'inquinamento, veramente ipocrita, per non dire altro. - Matteo 23:27.[3]

Promemoria della Torre di Guardia: "Rispettate la loro proprietà"



Awake! 22 marzo 1960, p. 17 (Svegliatevi! 22/8/60, p. 17)

Nalla conclusione dell'articolo del "Times Herald-Record" riprodotto all'inizio di questa pagina, si legge che l'indagine iniziata nel mese di dicembre 2011 servirà a «determinare la portata dell'inquinamento e le possibilità di risanamento. La Watchtower dovà pagare per la pulizia; il costo non è stato ancora determinato».



Come si legge in questo sito http://www.midhudsonnews.com, «si stima che l'indagine richiederà circa 20 settimane per essere completata».
...........................................................
Note:

[1] Visualizzabile online qui: Times Herald-Record del 27/12/2011 Si veda anche www.therepublic.com/NY-Buried-Chemicals

[2] La lettera è stata scaricata dal blog di Marvin Shilmer:
http://marvinshilmer.blogspot.com. (Per scaricare questa lettera in formato stampabile, si veda in fondo a questa pagina). Dei fatti riferiti in questa lettera, ha parlato anche Barbara Anderson, una ex TdG che ha lavorato per molti anni alla Betel di New York:
...............................................................
Alcuni anni fa, una persona ben informata, un ex TdG, mi raccontò che i bidoni contenenti inchiostro e altre sostanze di scarto della stampa delle pubblicazioni della Società Watchtower di Brooklyn venivano caricati sui camion della Società e trasportati alle proprietà della Società a Wallkill dove venivano sotterrati per disfarsi dei residui pericolosi in discariche illegali. Alcuni di questi bidoni furono dissotterrati e svuotati del loro contenuto durante alcune opere di costruzione che si realizzarono più tardi, producendo una grande contaminazione del suolo.

Anziché rimuovere il terreno contaminato lo hanno sparso sul terreno in modo da diminuire la quantità di contaminazione da segnalare alle autorità (un paio di barili invece di un paio di camion).
Questo fu fatto dalla Watchtower in passato per un periodo di tempo indeterminato. I bidoni sotterrati, con il trascorrere del tempo si sono danneggiati e hanno riversato il contenuto contaminante in molte zone, inquinando sia il terreno che le acque sotterranee. Ci sono vecchie discariche, mi è stato detto, tutte nella proprietà della Watchtower a Wallkill. Credo che le indagini attuali sono il risultato di una soffiata di quest'uomo.

Ah, a proposito, questa struttura (Fattorie WT) si trova in una importante zona spartiacque, Watershed Hudson Valley, da dove milioni di persone ottengono la loro acqua potabile, ecc.
In una nota correlata, in tutti questi anni in cui potevano farla franca, la Watchtower ha “cucinato” o preparato il materiale usato per diluire l’inchiostro con componenti come vernice o gommalacca che da anni erano proibiti perché erano i principali contaminanti dell’aria.

A Brooklyn tutto questo si faceva nel luogo chiamato Stanza dei Colori e alle macchine veniva dato un nome falso: “Ink. Vehicle Processor” (processore motorizzato di inchiostro?), o qualcosa del genere, al fine di ingannare gli ispettori. Si pensa che questi componenti siano stati dispersi nei terreni delle fattorie Watchtower perché non potevano farlo legalmente, così hanno dovuto disfarsi dei rifiuti in maniera illegale.

Non penso che attualmente la Watchtower continui a fare questo, però senza dubbio, lo hanno fatto negli anni sessanta e fino alla fine degli anni settanta, cioè fino al momento in cui la mia fonte lavorava alla Betel. Lui lasciò la Betel nel 1978 e, secondo lui, non c’è motivo di pensare che non continuarono a farlo negli anni ottanta.

Il supervisore del Dipartimento dell’Inchiostro, per molti, molti anni, non fu altri che Lyman Swingle, un dirigente della Watchtower di Pennsylvania che fece parte del Corpo Direttivo fin dall'inizio, cioè quando si formò questo “corpo” agli inizi degli anni '70.  Senza dubbio, Max Larson, che era il supervisore nella Watchtower, e Swingle, membro del Corpo Direttivo, hanno portato molti fatti gravi, scorrettezze, segreti, oltre ad attività illegali con loro nella tomba!
...............................................................

Lettera pubblicata qui: Chemicals buried at WT Farms La scansione del post: link.

[3] Nel web si possono trovare altri episodi di inquinamento ambientale che hanno coinvolto la sede di Wallkill e le attività della Watchtower. Cliccando sul seguente link http://projects.nytimes.com/toxic-waters/polluters/new-york/wallkill si visualizza una mappa dell'aera di Wallkill, dove sono segnalate 7 violazioni ambientali avvenute fra il 2004 e il 2009 (la riproduzione della mappa: link). La WTS, inoltre, in data 7 marzo 2002, ha versato tramite assegno bancario nr. 221868 la somma di 30.000 dollari al Dipartimento di Stato di Conservazione Ambientale di New York per aver inquinato uno stagno. Si veda su ciò la pagina inquinamento

Per scaricare la lettera di denuncia in formato stampabile pdf:


Crisi di coscienza,
Fedeltà a Dio
o alla propria religione?
Di Raymond Franz,
già membro del
Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova
Click sull'immagine per
accedere alla pubblicazione
 
   
       
 
   
       
19/08/2019
Torna ai contenuti