Vai ai contenuti

Lasciare i TdG e perdere la famiglia



Lasciare i TdG e perdere la famiglia


Emidio Picariello intervistato a radio rock

Emilio sta per sposarsi, ma nessuno dei suoi parenti verrà al suo matrimonio, nessuno dei suoi amici d'infanzia sarà al suo fianco. Perché Emidio - che ha trascorso l'infanzia e l'adolescenza dividendosi fra gli "studi biblici" e la "predicazione" - non è più un Testimone di Geova: adesso è un "disassociato", un emarginato, una persona da cui stare alla larga. Così vuole la ferrea legge interna al movimento religioso.

Nell'attesa di un nuovo inizio con la compagna Vera, indaffarato fra bomboniere e partecipazioni, Emidio scende a patti con il suo passato e con l'assenza dei suoi cari, in un percorso "gioioso e drammatico al tempo stesso"
Il documentario di Cristina Picchi è tratto dal blog ildisassociato.net di Emidio Picariello, che ha recentemente raccolto la sua esperienza nel romanzo "Geova non vuole che mi sposi" - Editori Riuniti, 2011.
..................................................



«Emidio non è un bambino come gli altri. Non festeggia i compleanni, non festeggia il Natale. Le sue giornate sono scandite dalle preghiere e dagli studi biblici, dalle adunanze e dalla predicazione. E un Testimone di Geova. Ma Emidio è anche un bambino inquieto, che molto presto inizia a porsi domande e sentire questo mondo fatto di regole e di precetti troppo stretto e mortificante. Inizia cosi un percorso di emancipazione, lento, inesorabile e doloroso, che lo porterà a scontrarsi con i suoi genitori e con tutta la comunità religiosa.

Un viaggio esaltante alla scoperta di se stesso, perennemente in bilico tra senso di colpa e ribellione. Fino alla rinascita, alla scoperta dell'amore e, attraverso di esso, al riconoscimento di sé. Un inno alla laicità e un elogio della ragione, gioioso e drammatico allo stesso tempo».

Per acquistare online il libro di Emidio Picariello, cliccate sulla copertina qui sopra, oppure sul seguente link:
Articolo pubblicato dal settimanale "Venerdì" di Repubblica del 29 aprile 2011:


Cliccare per ingrandire


Crisi di coscienza,
Fedeltà a Dio
o alla propria religione?
Di Raymond Franz,
già membro del
Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova
Click sull'immagine per
accedere alla pubblicazione
 
   
       
 
   
       
27/01/2020
Torna ai contenuti