Vai ai contenuti

Qual è la traduzione più corretta?"

Menu > TNM e profezie > TNM pagine


"Qual è la traduzione più corretta?"

Ecco cosa si legge nella Torre di Guardia del 15/4/95, p. 32:
.....................................................................

Uno studioso apprezza la Traduzione del Nuovo Mondo


SECONDO il dott. Rijkel ten Kate, studioso di greco classico, le traduzioni bibliche olandesi non rendono accuratamente certe parole. Per esempio, in Luca capitolo 2, troviamo tre diverse parole greche (brèfos, paidìon e paìs) usate per descrivere le successive fasi della crescita di Gesù. Ciascuna di queste parole ha una diversa sfumatura di significato. In molte Bibbie, però, queste tre parole, o due di esse, sono genericamente rese "bambino". Qual è la traduzione più corretta?

Il dott. ten Kate spiega che nel versetto 12 la parola greca brèfossignifica "neonato, bambino". Paidìon, che troviamo nel versetto 27, significa "fanciullino" e paìs, nel versetto 43, dovrebbe essere tradotto "ragazzo". "A quanto mi risulta", scrive il dott. ten Kate nel numero di marzo del 1993 di Bijbel en Wetenschap (Bibbia e Scienza), "non c’è una sola traduzione olandese che renda queste differenze in modo adeguato, in piena armonia col testo originale".

In seguito è stata mostrata al dott. ten Kate la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, disponibile in 12 lingue, fra cui l’olandese. La sua reazione? "Sono molto sorpreso", ha detto, "che ci sia in effetti una Bibbia olandese che tenga dovutamente conto della diversità fra i termini greci brèfos, paidìon e paìs". La Traduzione del Nuovo Mondo in olandese rende questi versetti in armonia col testo greco originale? "Perfettamente", risponde il dott. ten Kate.

[Nota in calce]
In questi versetti l’edizione 1967 della Traduzione del Nuovo Mondo in italiano manteneva la distinzione fra i tre termini usando rispettivamente "bambino", "fanciullino" e "ragazzo".
.....................................................................

È davvero strano che la Watchtower abbia pubblicato un simile articolo, dato che nella Traduzione del Nuovo Mondo (TNM) del 1987 non hanno mantenuto in questi passi lo stesso modo di tradurre della versione del 1967. Nella TNM del 1987, che dovrebbe essere un miglioramento rispetto all'edizione del 1967, i versetti succitati vengono infatti tradotti in questo modo (commenti fra parentesi quadre miei):

12 E questo è per voi il segno: troverete un bambino [come nella TNM del 1967] avvolto in fasce e a giacere in una mangiatoia.

27 Ora sotto il potere dello spirito venne nel tempio; e mentre i genitori portavano il bambino ["fanciullino", nel 1967] Gesù per fare a suo riguardo secondo la consueta pratica della legge.

43 e completarono i giorni. Ma quando tornavano, il fanciullo ["ragazzo" nel 1967] Gesù rimase indietro a Gerusalemme e i suoi genitori non se ne accorsero.

Anziché migliorare, la loro traduzione è quindi peggiorata? Anche la TNM del 1987 sarebbe quindi diventata come tutte le altre traduzioni che "non rendono accuratamente certe parole" e che non traducono "in modo adeguato, in piena armonia col testo originale"?

Inoltre, qual è il significato di paidìon? Fanciullino, come nell'edizione del 1967; oppure bambino (1987)? E paìs significa ragazzo (1967), oppure fanciullo (1987)?

Questo sembra proprio il classico caso in cui le critiche rivolte ad altri si ritorcono direttamente contro coloro che le hanno espresse.


Crisi di coscienza,
Fedeltà a Dio
o alla propria religione?
Di Raymond Franz,
già membro del
Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova
Click sull'immagine per
accedere alla pubblicazione
 
   
       
 
   
       
19/08/2019
Torna ai contenuti