Vai ai contenuti

Sangue e medicina




SANGUE E TRASFUSIONI


La più controversa credenza dei TdG è quella sul rifiuto delle trasfusioni di sangue. Quale fondamento ha questa loro posizione, dal punto di vista biblico, morale e medico?
Un Testimone cerca di dimostrare che l'espressione di Atti 15:29 è da ritenersi valida e vincolante in ogni circostanza, anche quando vi è coinvolta la vita e la sopravvivenza.
Cambiamenti significativi sulla questione del sangue, mentre cresce il dissenso all'interno dell'Organizzazione.
Riflessioni su tragico un fatto di cronaca che colpì profondamente l'opinione pubblica a agli inizi degli anni '80.
La drammatica testimonianza inviatami da un medico.
Come si deve comportare un medico di fronte al rifiuto di una trasfusione?
Parte di una esperienza tratta del libro di Patrizia Santovecchi  "Figli di un dio tiranno" (qui la recensione).
Un'altra approfondita considerazione (di Sergio Pollina) del più discusso  e controverso insegnamento della Watch Tower.
Nel mese di aprile 2000 il CD ha modificato ulteriormente la sua posizione sul sangue.
Articolo pubblicato nel numero dell’autunno 2005 del periodico Journal of Church and State,  edito dalla Baylor University di Waco, Texas.
"Come considero le frazioni del sangue e le procedure mediche riguardanti il mio proprio sangue?"
Riflessioni in merito alla proibizione del sangue  e dei suoi "quattro componenti principali"
Commenti e considerazioni sugli scritti di alcuni cristiani delle origini.
Cosa pensava il fondatore della Watch Tower Society  del "decreto apostolico" di Atti capitolo 15.
Alcune riflessioni che mettono in evidenza la fondamentale mancanza di logica di questa proibizione.
Un episodio di cronaca che ha suscitato molte discussioni
Articolo pubblicato da  Il Sole 24 ORE del 30 maggio 2006
Commenti pubblicati dalla stampa in merito ad un articolo di Svegliatevi!

La dottrina dei Testimoni di Geova sicuramente più conosciuta, è quella del rifiuto delle trasfusioni, in quanto, essi dicono, la legge di Dio non le permette


La congregazione dei testimoni di Geova ha provveduto nel mese di marzo 2007 una nuova documentazione che è stata consegnata a tutti i Testimoni.

Tutto ebbe inizio quando l’organizzazione dei testimoni di Geova citò il governo bulgaro davanti alla Commissione Europea per i diritti umani, accusandolo di persecuzione nei suoi confronti
  
Crisi di coscienza,
Fedeltà a Dio
o alla propria religione?
Di Raymond Franz,
già membro del
Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova
Click sull'immagine per
accedere alla pubblicazione
 
   
       
 
   
       
06/11/2019
Torna ai contenuti